SAN GIORGIO

Viale Brigata Bisagno 69, 16121 Genova (GE)

CHIUSURA Domenica a cena e Lunedì

FERIE Variabili
COPERTI 55 interni
ANIMALI si
PARCHEGGIO si

Dai tempi delle Crociate, San Giorgio e la sua croce rossa in campo bianco sono il simbolo di Genova la superba, Signora dei Mari. E il San Giorgio è un‘insegna tra le più rappresentative della ristorazione del capoluogo ligure dove patron Scala e la brigata di cucina coniugano valori di alta ospitalità. Lo chef è un artista che viaggia con la sua valigia di affetti ed effetti di cucina in cucina. E ad ogni viaggio acquista una dimensione che è il frutto di un incontro. Creatività, ricercatezza equilibrio, costanza, accoglienza, dolcezza, riflessione e amore per l’estetica sono le cifre di una mano che sa di cucina e lascia da parte l’improvvisazione. Diplomazia, pre- senza e senso di squadra non possono mai mancare. Ecco perché il San Giorgio, dove cucina e servizio sono impeccabili, trasforma un pranzo o una cena in un’occasione da ricordare. “Non esiste altro luogo dove ci si rilassi come a tavola” è il principio dell’ospitalità della famiglia Scala da più di trent’anni nel mondo della ristorazione. Dedizione, professionalità e passione sono valori per una squadra impegnata a far sì che il cliente raggiunga la massima soddisfazione “senza dover mai chiedere” perché “soltanto quando non avremo più richieste dai nostri clienti avremo raggiunto l’eccellenza”. Largo quindi alla proposta gastronomica del San Giorgio che porta sulla tavola piatti a base di carne e di pesce, la Liguria coniuga perfettamente piatti d’acqua e di terra, che sposano qualità delle materie prime e precisione stilistica. È inoltre possibile ritrovare nella cantina la grande passione della famiglia Scala per i vini pregiati in una ricchissima proposta di bottiglie di qualità.

Menu TavoleDOC

90 € a persona

Gnocchi al pesto

Tempo di preparazione: 20’ + 10h di riposo per la pasta · Difficoltà: media

PER IL PESTO, pestate al mortaio tutti gli ingredienti fino a consistenza desiderata.

PER GLI GNOCCHI, cucinate le patate sul sale grosso per 40 minuti in forno a 140 °C. Schiacciate e passate al setaccio, aggiungendo la farina, il mascarpone e il sale. Stendete la pasta degli gnocchi sottilmente e usate come involucro del pesto precedentemente congelato uno stampo a forma di sfera, poi fate bollire per 3 minuti.

PER LA SALSA DI PINOLI, frullate acqua e pinoli per 3 volte. Impiattiate stendendo a semicerchio la salsa di pinoli sul fondo di un piatto bianco e poi disponete sopra gli gnocchi.

PER GUARNIRE, adagiate sopra gli ingredienti alternandoli tra loro.