L’OSTERIA DELLA CORTE

Via Napoli 86
19122 La Spezia

CHIUSURA Lunedì

FERIE Una settimana a gennaio, una settimana a novembre
COPERTI 30 all’interno + 50 all’esterno

Nel cuore di La Spezia, si trova il ristorante L’Osteria della Corte della chef Silvia Cardelli e di suo marito Andrea Ferrero, locale che trae il suo nome da una suggestiva corte interna con muri in pietra e piante rampicanti. Dopo l’apertura nel 2003, spinti dal grande amore per la buona cucina e dalla continua ricerca e innovazione, la coppia ha reso questo ristorante un vero e proprio punto di riferimento del gusto della città. Parte integrante della cucina dell’Osteria della Corte, in cui si esprime l’estro di Silvia, sono tanto i piatti di mare, come la pregiata selezione di crudi, che variano giornalmente in base al pescato fresco, quanto le gustose proposte di terra come il lingotto di cervo ai profumi di bosco o le lumache gratinate. Nota di merito per la pasta fresca di produzione propria, che spazia dai tagliolini agli gnocchi, dai tortelli ai maltagliati. Il gusto nell’arredamento della sala, che contrasta volontariamente con lo stile rustico delle pareti di pietra, si riflette nella raffinata presentazione dei piatti. Passione e ricerca vengono trasposte anche nella cura della cantina, in continua crescita, dove si trovano numerose etichette principalmente italiane e francesi, con qualche chicca dal resto del mondo.

Menu TavoleDOC

50 € a persona

Acciughe di Camogli sottosale su letto di pomodori
Focaccia di Recco col formaggio I.G.P.
Mandilli de saea (lasagnette) al pesto
Triglie di scoglio con scaloppa di foie gras, mele al Calvados e petali di carciofi croccanti
Delicata al limone con crunch al cioccolato bianco

Cappellacci di melanzane alla parmigiana

Tempo di preparazione: 40’ · Difficoltà: media

Sbucciare la melanzana con l’aiuto di un pelapatate, tagliarla a fette e regolare di sale, quindi riporre le fette in un colapasta per eliminare l’acqua.
Dopo circa mezz’ora ridurre la melanzana a cubetti e saltarla in una padella antiaderente con poco olio.
Lasciarla appassire dolcemente per circa 15 minuti e farla raffreddare.
Impastare i cubetti con il parmigiano e qualche foglia di basilico a pezzetti.
Per la pasta fresca, mettere in una planetaria la farina e le uova, impastare dolcemente e, se occorre, aggiungere qualche goccia di acqua.
Far riposare l’impasto per 10 minuti all’interno di un sacchetto chiuso ermeticamente.
Cuocere i pomodori in un tegame e insaporirli con l’olio, il sale e il basilico.
Passare la salsa al setaccio oppure usarla a pezzi includendo i semi, a seconda del gusto.
Preparare le cialdine di parmigiano con l’ausilio di un forno a microonde.
Cospargere un rettangolo di carta da forno con il parmigiano grattugiato e far cuocere a 600 W per 20 secondi, lasciare raffreddare e spezzettare.
Stendere la pasta il più sottile possibile e formare i cappellacci.
Cuocerli in acqua bollente salata per 2 minuti, condirli con un filo di olio e impiattarli.
Decorare la composizione con la salsa di pomodoro, qualche pezzetto di cialda e le foglie di basilico.