LA SOSTA

Via alla Chiesa 6
17053 Laigueglia (SV)

CHIUSURA Lunedì

FERIE Novembre
COPERTI 35 interni + 20 esterni
ANIMALI si

A Laigueglia, all’interno di uno degli antichi fondi del centro storico, La Sosta è il luogo ideale per una cena romantica, una piacevole serata tra amici o festeggiare occasioni speciali. Stefania Alberti in cucina, il marito Daniele Ziliani all’accoglienza di sala ricevono in una antica osteria curata ed accogliente dove la passione per l’antiquariato di Daniele trova spazio nei locali che videro il passaggio di papa Pio VII di ritorno dall’esilio in terra di Francia. Modelli di velieri, ceramiche e oggetti marinari completano l’arredamento. Dalla sosta papale a La Sosta gastronomica il passo è breve. La cucina di Stefania parte dai prodotti di mare e di collina del territorio: il pesce del Ligure, le verdure dell’orto e le aromatiche dei coltivi. I menu cambiano nel corso delle stagioni ed esprimono la tradizione gastronomica regionale ma non dimenticano che il Piemonte dista così poco. Le proposte sono classiche o reinterpretate, la cucina rimane leggera e valorizza le caratteristiche naturali degli ingredienti scelti. Potendo attingere a personali ricettari di famiglia e seguendo un continuo lavoro di ricerca ed approfondimento si esalta l’espressività della tradizione. Da provare il tiepido di mare, il baccalà con cipolle rosse e pepe rosa, i tagliolini all’uovo, triglie, carciofi d’Albenga e mandorle tostate, la buridda di pesce con galletta del marinaio, le lattughe ripiene, la panna gelata ai chinotti di Savona. La cantina privilegia i vini del territorio in abbinamento ai piatti serviti. E per chiudere il pasto uno Spaccasassi, liquore morbido e delicato dai toni salmastri ed aromatici. Bello il dehor in estate con vista sulla chiesa di San Matteo.

Menu TavoleDOC

45 € a persona

Burrida di pesce

Tempo di preparazione: 45’ · Difficoltà: media

Squamate e pulite i pesci, tagliando a tranci i più grossi e lasciando a filetti quelli più piccoli.

Pulite e diliscate le acciughe, mentre fate aprire le cozze in padella.

In acqua tiepida, mettete i funghi secchi.

Pulite e tagliate finemente le verdure e fatele rosolare in un tegame con l’olio. Unite i filetti di acciuga e fateli sciogliere. Aggiungendo il pesce, lasciate insaporire ed unite la passata di pomodori e i funghi tritati con la loro acqua filtrata. Salate, pepate e cuocete a fuoco basso per circa 20 minuti, regolando la cottura sulla grandezza dei pesci e aggiungendo eventualmente del brodo caldo.

Versate la buridda ben calda nei piatti e cospargete con un poco di prezzemolo tritato. Accompagnate con delle fette di pane tostato.