DA GIN

Via Pennavaire 99 Località Colletta Sottana
17030 Castelbianco (SV)

CHIUSURA Lunedì e martedì. A pranzo (tranne i festivi)

Tel. 0182 77001 – 0182 77104
dagin.it
info@dagin.it

FERIE Novembre. 15 giorni a gennaio, 15 giorni a febbraio
COPERTI 40 all’interno + 20 all’esterno

Nel cuore di La Spezia, si trova il ristorante L’Osteria della Corte della chef Silvia Cardelli e di suo marito Andrea Ferrero, locale che trae il suo nome da una suggestiva corte interna con muri in pietra e piante rampicanti. Dopo l’apertura nel 2003, spinti dal grande amore per la buona cucina e dalla continua ricerca e innovazione, la coppia ha reso questo ristorante un vero e proprio punto di riferimento del gusto della città. Parte integrante della cucina dell’Osteria della Corte, in cui si esprime l’estro di Silvia, sono tanto i piatti di mare, come la pregiata selezione di crudi, che variano giornalmente in base al pescato fresco, quanto le gustose proposte di terra come il lingotto di cervo ai profumi di bosco o le lumache gratinate. Nota di merito per la pasta fresca di loro produzione, che spazia dai tagliolini agli gnocchi, dai tortelli ai maltagliati. Il gusto nell’arredamento della sala, che contrasta volontariamente con lo stile rustico delle pareti di pietra, si riflette nella raffinata presentazione dei piatti. Passione e ricerca vengono trasposte anche nella cura della cantina, in continua crescita, dove si trovano numerose etichette principalmente italiane e francesi, con qualche chicca dal resto del mondo.

Menu TavoleDOC

35 € a persona

Lesso di gallina, insalata di frutta e misticanze liquide

Millefoglie di Parmigiano Reggiano, gelatina di pere, radicchio, riduzione di prugne

Risotto alle pesche gialle mantecato alla toma d’alpeggio di Ormea e Levistico

Maialino cotto a bassa temperatura al profumo di Issopo con fichi e cipollotti

Dessert a sorpresa… dalla Chef Rosa D’Agostino

Vino in abbinamento
Riviera Ligure di Ponente Rossese DOC 2018 “U Bastiò” BioVio

Tonno di coniglio con verdure marinate e maionesi vegetali

Tempo di preparazione: 3h + marinatura · Difficoltà: media

Tagliare a pezzi il coniglio e cuocere a vapore per circa 2 ore. Farlo raffreddare e ridurlo a piccoli pezzi.
Mondare le verdure di stagione, tagliarle a tocchetti dal taglio diverso e depositarle in una ciotola di vetro.
Per la marinatura unire in una ciotola una parte di aceto di mele, due parti di acqua, il sale, lo zucchero e le erbe aromatiche. Versare sulle verdure e lasciarle marinare per 24 ore.
Da ultimo, preparare le maionesi vegetali frullando tutti gli ingredienti comprese le polveri. Sgocciolare le verdure dalla marinata, unirle al coniglio sminuzzato e condire con l’olio extravergine di oliva e il trito di erbe aromatiche. Impiattare il tonno di coniglio all’interno di boule di vetro e servire accompagnato dalle maionesi.